Newsletter Contatto     Upload     Cerca
Lettera

Lettera

Visite: 534

Lettera

Cara femena,
ogni volta che ciacoemo dea nostra situasion sessuae, te diventa sempre tutta rossa come na baea de fogo, cussi mi ho pensa de scrivarte par spiegarte tut.
Sto ano ho prova a taconarte 365 volte, e son rivà a combinar calcosa so che 12 volte in tut parche:
- podea sveiarse i bocie disnove volte
- jera masa caldo quatro volte
- jera masa fredo zinque volte
- te jera indormensada e stracca zinquantasie volte
- te vea el marchese dodese volte
- jera tecnicamente imposibie novantazinque volte
- jera masa presto tre volte
- jera masa tardi quindese volte
- el balcon jera vert e i podea sentirne oto volte
- te vea mal de testa trenta volte
- te vea a schena a tochi diese volte
- te jera sgionfa disdoto volte
- no te vea voja vintizinque volte
- i fea un bel film nove volte
- te vea pena fat i cavei diisdete volte
- te vea da ndar fora coe amiche a sogar al bingo nove volte
- no jera giornata diisdoto volte
- totale tresentozinquantatrevolte

Anca se su ste 12 volte ven fat calcosa,e stat instes problemi:

- tre volte te ma dit de movarme
- do volte te ma fat sconcentrar sul pi bel, te ma fat vardar el soffitto che el jera sporc e chel jera da biancar
- na volta jere drio pa vegner e me son blocà de colpo pien de paura parche te vea gira i oci,in maniere cussi strana che me son dit "sta qua a me more"
- na volta ma becà na vespa sul cul, che te ma gratà cussi forte che jere in carne viva
- zinque volte ma tocà sveiarte par dirte che vee finio, e che voee smontar.

Sto qua le quel che vee da dirte.........fa ti

To Mariio

Abbonati al mio Feed  Seguimi su Facebook  Seguimi su Twitter