Newsletter Contatto     Upload     Cerca
Elogium Pompae

Elogium Pompae

Visite: 813

Elogium Pompae

L'uomo che sogno e non ho ancora trovato
E' quello che il coito ha ormai abbandonato
E' quello che ti dice "non voglio scopare"
Ma se proprio insisti me lo lascio succhiare.
Perche' il pompino, se e' fatto col cuore,
vale mille scopate, e' un vero dono d'amore
E' tenero, dolce e non costa fatica
se mentre lo fai, ti leccan la fica.
Persin Garibaldi sussurrava ad Anita
"Vorrei dartelo in bocca tutta la vita"
Ma lei donna avida, brutta e imbecille
Diceva : "O mi scopi o mi faccio i tuoi mille"
La lingua che scorre "in fra li cojoni"
Piaceva anche al grande Alessandro Manzoni
Che scrisse fra l'altro che Lucia Mondella
Sapeva succhiare da vera porcella.
E che dire di Socrate, il gran pensatore,
Con sua moglie Santippe che parlava per ore.
Lui per farla tacere estraeva l'anguilla
E poi gliela inseriva a sfiorar la tonsilla.
Se la tua donna non si sente bene,
Tu dille di prendere in bocca il tuo pene
"Guarisci veloce, non essere sciocca
Il sesso e' una cura che si prende per bocca"

Abbonati al mio Feed  Seguimi su Facebook  Seguimi su Twitter