Newsletter Contatto     Upload     Cerca
Cinico trattato di...economia

Cinico trattato di...economia

Visite: 485

Cinico trattato di...economia

Una volta ottenuto il denaro, non si deve mai restituirlo.
Non si può imbrogliare un cliente onesto ma tentar non nuoce.
Sesso e profitto sono due cose che non durano mai abbastanza
Se non puoi rompere un contratto piegalo.
Opportunità + istinto = profitto.
Un cliente morto non può spendere quanto uno vivo.
Qualunque cosa valga la pena di essere venduta vale la pena di essere venduta due volte.
Qualunque cosa valga la pena di essere fatta vale la pena di farla per soldi.
Qualunque cosa rubata è profitto allo stato puro.
Agire come uno stupido è spesso un a furberia.
Un affare è un affare (fino a quando non se ne presenta uno migliore).
Un buon affare generalmente non lo è.
Guardati dai parenti che ti portano doni.
Non mentire troppo presto dopo una promozione.
E’ quando il cliente è nel pallone che bisogna prenderlo a calci.
Non prendere mai l’ultima moneta ma sii certo di prendere tutte le altre.
Con i soldi non si può comprare la felicità, ma si può affittare per molto tempo.
La maggior parte dei ricchi in questa galassia non ha ereditato le sue ricchezze, le ha rubate.
La cosa bella di un albero è ciò che ci puoi fare dopo che l’hai abbattuto.
La morale viene sempre definita da chi detiene il potere.
Se qualcuno dice “Non è per i soldi” sta mentendo.
Attento a ciò che vendi: potrebbe essere proprio ciò che il cliente desidera.
Non fa mai male fare il leccapiedi con il capo.
La pietà non sostituisce il guadagno.
I soldi parlano, ma averne molti attira di più l’attenzione.
Sii onesto, di tanto in tanto, con i tuoi soci, così ti perdoneranno quando li imbroglierai.
Non c’è miglior cosa che un vantaggio ottenuto slealmente.
I profitti hanno un limite, le perdite no.
Non credere mai a qualcuno che mette il tuo benessere di fronte el suo.
Non fidarti mai di qualcuno che indossa un abito migliore del tuo.
Più largo è il sorriso, più affilato è il coltello.
Non ammettere mai un errore se puoi addossare la colpa a qualcun altro.
Mai chiedere quando puoi prendere
L’amicizia è raramente a buon mercato.
Raramente i consigli gratuiti sono a buon mercato.
Non comprare acredito se ti basta una falsa promessa.
Una volta, di tanto in tanto, proponi la pace: confendarai a morte i tuoi nemici.
Quando il gioco si fa duro, i duri cambiano le regole.
Il tempo è denaro: vendetelo a chi ha fretta.
Un amico nel bisogno significa triplice guadagno.
Non fare mai ciò che puoi far fare a qualcun altro al posto tuo.
La natura appassisce, ma l’oro dura per sempre.
Il denaro non si crea né si distrugge. Può essere solo perso o guadagnato.
Dignità e un sacco vuoto valgono comunque quanto un sacco vuoto.
Non andare mai a letto con la donna del capo a meno che non lo paghi prima.
Un amico è solo un amico finchè non gli vendi qualcosa: dopo è un cliente.
Se non riuscite a convincerli, confondeteli.
La legge è uguale per tutti, ma la giustizia va da chi offre di più.
La necessità è la madre dell’invenzione, il profitto è il padre.
Una bugia è un modo di dira la verità a uno che non la conosce.
La competizione e la lealtà sono due cose che si escludono naturalmente.
Se puoi venderlo non esitare a rubarlo.
Mai confessare quando puoi offrire una bustarella.
Neanche la disonestà può offuscare la brillantezza dell’oro.
Gli impiegati sono i gradini della scala del successo: non esitate a camminarci sopra.
Ogni minuto nasce uno sciocco: fate in modo di trovarlo voi per primo.
Mai permettere ai dubbi di intaccare la vostra bramosia d’oro.
Più una persona ha denaro e più conte.
Il commercio è come la guerra: è importante conoscere il vincitore.
Le regole sono soggette ad interpretazione.
Nessuna buona azione resta impunita.

Abbonati al mio Feed  Seguimi su Facebook  Seguimi su Twitter