Newsletter Contatto     Upload     Cerca

Ascensore

 

Un distinto signore entra frettolosamente nell'ascensore di un albergo urtando una signora che giÓ era dentro.
Per scusarsi elegantemente le dice:
"signora se il suo cuore Ŕ soffice come il suo seno mi avrÓ sicuramente perdonato"
e quella: "A rigÓ, si ce l'hai duro comme er gommito a stanza mia Ŕ la 236"





FirstPreviousNextLast

INFO

Visite: 8645
Data: 16/11/2002
Categoria: Donne
Spedito da:
Link:


Abbonati al mio Feed  Seguimi su Facebook  Seguimi su Twitter